Ventilatore di scarico in cucina


Indipendentemente da quale casa si vive: alta, bassa o privata, nella loro progettazione architetti previsto un sistema di ventilazione che assicura la libera circolazione dell’aria in tutti gli ambienti. Di solito in quelli dove non ci sono odori e umidità, è sufficiente ventilazione naturale attraverso la lastra di vetro e le finestre aperte, ma per bagni, bagni e cucine deve essere l’imposizione di un sistema di ventilazione.

Vytiajnoi ventiliator na kyhne



Articoli correlati:

Questione di «mutuo» – 2 la risposta

La necessità di utilizzare una ventola di scarico in cucina
Nei condomini come imposizione di un sistema di ventilazione utilizzati galleria dei condotti dell’aria, che forniscono un apporto di aria fresca in casa. Ma se si accoppiano, padroni di casa vale la pena di riflettere sull’installazione di aspiratori nei bagni e cucina.

I bagni sono necessari per la condensa si accumula all’interno e non si è presentato funghi e muffe. E nelle cucine di forza-ventilazione bisogno per la rimozione di residui di combustibili, rilasciate durante il funzionamento a gas, così come il ciad e il fumo da grassi e oli, che si formano quando torrefazione prodotti in modalità alte temperature. Stanziati nell’aria sostanze cancerogene hanno un odore sgradevole e, inoltre, sono molto dannosi per la salute. Pertanto, è importante per l’aria inquinata prontamente zameshalsia fresco, proveniente dalla strada, e per questo è possibile utilizzare la cappa o una opzione più conveniente – ventilatore di scarico.

Come è meglio collegare il ventilatore di scarico in cucina
Se in bagno o bagno ventilatori è possibile collegare un modo per hanno iniziato a lavorare contemporaneamente accendere la luce, per i locali della cucina di questo schema non va bene. La pratica dimostra che l’opzione più conveniente in questo caso è l’installazione di una ventola che lavora con il timer, per cui si è giusto il tempo di messa in onda. Più frequentemente viene utilizzata l’opzione più semplice – accensione e spegnimento del ventilatore in modalità manuale.Automatizzare il lavoro di cucina, ventilatore, è possibile, installando ulteriori dispositivo: controller di umidità o sensore di presenza.

Per quanto riguarda il luogo di installazione, per questo è meglio scegliere un punto sotto il soffitto, dove sorge l’aria calda dal piatto. Per rimuovere prontamente, il ventilatore deve essere posizionato sopra il piano di cottura o in prossimità di esso. A giudicare dalle recensioni degli utenti, pubblicati sul forum in internet, molti semplicemente stabiliscono le ventole direttamente in serramenti.Quando si sceglie un fan di prestare attenzione al suo potere. Per una piccola cucina, la cui superficie non superiore a 6 mq, adatto ventilatore di potenza fino a 180 metri cubi all’ora, per 10 metri di cucina – fino a 300 metri cubi all’ora.

Non dimenticare di questo dispositivo ha funzionato nel modo più efficiente possibile, è necessario pulire regolarmente con ventilatori a pale e disponibili parti di un meccanismo di fuliggine e grasso.

Ventilatore di scarico in cucina | Source