Come riconoscere quello che mangi?


Come ha detto il grande Ippocrate: «Sei quello che mangi». E sa se ognuno di noi, che siamo in realtà mangiamo?

Kak raspoznat to, chto ty esh?



Articoli correlati:

La domanda «come comporre un menu per il diabete» – 4 risposta

L’industria alimentare non è a posto. Oggi la nostra attenzione è l’enorme quantità di alimenti e bevande, composizione quali migliorato di anno in anno. Tuttavia, etichette colorate con la composizione dei prodotti pieni di tutti un sacco di integratori alimentari, il cui numero oggi è di oltre 500 titoli. Molti di loro conosciamo bene, e alcuni sono ancora causano problemi. Oggi esamineremo le proprietà e gli effetti sul corpo umano di acido fosforico, utilizzato come regolatore di acidità nella produzione di vari prodotti alimentari (salumi, formaggi fusi, prodotti lattiero-caseari)[1] dolci e bevande gassate tipo coca cola.

Oggi esce l’opinione che l’acido ascorbico influisce negativamente sul funzionamento del tratto gastro-intestinale ed è uno dei motivi per danneggiare lo smalto dei denti, che porta poi alla formazione di carie. Tuttavia, contrariamente alla credenza comune, l’acido ascorbico in basse concentrazioni consentite per l’impiego nell’industria alimentare, è assolutamente sicuro per il corpo umano. E ‘ stato incluso nella lista degli additivi autorizzati per l’uso nell’industria alimentare regolamento tecnico dell’unione Doganale 029/2012 e consentito per l’uso nella produzione di bevande analcoliche in RUSSIA e nell’unione Doganale in numero di non più di 700 mg/l (0,07%).

Gli esperti ritengono che in termini di effetti sulla salute dei denti, grande importanza ha la durata di contatto dei denti con prodotti acidi. L’esposizione di bibite zuccherate limitato ad un breve tempo di contatto con i denti – dopo tutto, nessuno può tenere bevande dolci in bocca per lungo tempo. Mentre i cibi che si attaccano ai denti (frutta secca, caramello, toffee, ecc.), possono potenzialmente rendere più efficace l’impatto per lo smalto dei denti. Nonostante questo, è sempre importante rispettare le regole di igiene orale e di frequentare regolarmente dal dentista, che alla fine e vi permetterà di mantenere la salute dei loro denti.

Non dimentichiamo che anche le più prodotti naturali possono contenere grande quantità sufficiente di acidi. Così, per esempio, è il più ricco di acido ascorbico frutta ciliegie barbados (1000-3300 mg/100 g), fresco di rosa canina (650 mg/100 g), rosso peperone (250 mg/100 g), ribes nero e bacche di olivello spinoso (200 mg/100 g).[2]

Per quanto riguarda gli effetti di alimenti e bevande gassate, nei quali c’è un acido ortofosforico, sul tratto gastrointestinale dell’uomo, quindi anche qui non c’è alcun motivo di preoccupazione. Come hanno dimostrato i risultati di numerosi studi, il consumo moderato di dolci bibite gassate, bevande, tra cui Coca-Cola, non ha un impatto negativo sullo stomaco e la sua mucosa, in particolare. [3]

Inoltre, pochi si fermano a pensare che il livello del contenuto di acido in bevande gassate è <70mg/100 ml, che è molto meno rispetto alla maggior parte dei succhi di frutta o, diciamo, in sterilizovannom latte (fino a 1000 mg/l) e prodotti lattiero-caseari per l’alimentazione dei bambini (fino a 1000 mg/l).[4] Con questo, nessuno mette in dubbio la sicurezza di un moderato consumo di succhi di frutta e prodotti lattiero-caseari.

In conclusione, vorrei sottolineare che in tutto deve essere una misura che è necessario conoscere e rispettare. Ascolta le tue sensazioni, dare la preferenza ai cibi e alle bevande, che cadono al vostro gusto, e rimanere in buona salute.

_________________________________________________________________________

[1]l’acido ascorbico. Il livello massimo a prodotto installato per ogni gruppo di alimenti: TR TS 029/2012. Necaev A. P., Traybenberg S. E., etc. chimica Alimentare. Ed. 5 ° – san Pietroburgo.: GIORD, 2013. – 680 s. Necaev A. P., Kochetkov Aa integratori Alimentari. – M.: La Spiga La Spiga-Press. 2002. – 256 p.

[2] Skyrihin I. M., Volgarev M. N. La composizione chimica dei prodotti alimentari: Guida (libro 1). — M.: Agropromizdat, 1987. – 224 p.

[3] Soldani G., Bertelli A., Mengozzi G. et al. Effect of white wine, Coke and water on basal and food-stimulated svuotamento acid secrezione and gastrina release in the dog. – Int. J. Tissue React., 1987, v. 9, n. 5, p. 433-437.

[4] l’acido ascorbico. Il livello massimo a prodotto installato per ogni gruppo di alimenti: TR TS 029/2012. Necaev A. P., Traybenberg S. E., etc. chimica Alimentare. Ed. 5 ° – san Pietroburgo.: GIORD, 2013. – 680 s. Necaev A. P., Kochetkov Aa integratori Alimentari. – M.: La Spiga La Spiga-Press. 2002. – 256 p.

Materiale preparato con supporto informativo TCCC.

Come riconoscere quello che mangi? | Source