Che cosa è l’origano


Origano (un altro nome – origano) – piante aromatiche, ampiamente applicata in cucina e prodotti farmaceutici. Questo condimento condimento è conosciuta fin dall’antichità. Ancora chef dell’Antico Egitto e Roma hanno aggiunto i suoi piatti a base di carne, pesce e verdure.

CHto takoe oregano



Articoli correlati:

La domanda «come sbarazzarsi di odore di aceto sul divano» – 3 la risposta

L’aspetto e la diffusione di origano

Origano per il suo gusto ricorda un altro comune di la spezia – maggiorana, quindi questi due tipi sono spesso intercambiabili.

Il luogo di nascita di questa spezia – regione del Mediterraneo. Una pianta raggiunge un’altezza di 80 cm, il fusto è tetraedrica, ricoperta di morbidi peli. Le foglie sono oblunghe-arrotondato, verde scuro sopra, con il lato inferiore è molto più leggero. In lunghezza foglie raggiungono da 1 a 4 cm.

Fiori di origano piccoli, riuniti in infiorescenze-pannocchie, rossi o bianchi. La pianta fiorisce in estate, fino alla fine di agosto. Cresce l’origano, principalmente, all’aperto, in aree ben illuminate, ad esempio campi, pendici delle colline e bordi della foresta. Ma spesso e tra i cespugli. Questa pianta è stata akklimatizirovano coloni europei nel Nuovo Mondo, e ora origano è onnipresente in molte regioni dell’America del Nord, ad eccezione del nord del Canada e degli stati UNITI.

In alcuni paesi, come la Francia e gli stati UNITI, origano coltivata come pianta coltivata.

L’uso di origano in cucina

Foglie e fiori di piante essiccate e macinare in piccoli pezzi. In questa forma di origano aggiungono ai primi e secondi piatti, ma anche alle salse come condimento. Grazie alla sua piccante, leggermente gorkovatomy gusto, e anche piacevole sottile aroma, questa spezia è in grado di nobilitare qualsiasi piatto, soprattutto in combinazione con altri condimenti. Cuochi inesperti spesso confuso con origano maggiorana, soprattutto a causa della somiglianza. Tuttavia, origano ha più forte e pungente sapore, piuttosto che di maggiorana.

Dai tempi dell’Antica Roma sono giunti fino a noi gli scritti di un certo Celiysa Apiciysa, che ha avuto una reputazione riconosciuta buongustai e intenditori di cucina. Apiciys compilato una lista di piatti, soprattutto popolari dell’aristocrazia romana. In esso è bianco e la salsa, che è stato servito a fritti e al forno carne di maiale. Secondo Apiciysa, nella composizione di questa salsa facevano parte di spezie come origano, cumino e timo.

Moderni italiani continuano la tradizione dei loro antenati. Origano è ampiamente utilizzato nella cucina italiana. Sono molto affezionato a questo spezia e messicani. Sì russi e i cuochi sono disposti a usare origano, soprattutto nella preparazione di secondi piatti, per esempio stufato di carne. Alcune casalinghe aggiungono origano quando decapaggio cetrioli.

Nel settore cosmetico questa pianta è usata per insaporire dentifrici, saponi e anche rossetti.

Che cosa è l’origano | Source